"Pontelungo: un santuario per raccontare Albenga”

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Questa sera con la presentazione del libro “Pontelungo: un santuario per raccontare Albenga” si parlerà non solo del pregevole lavoro di ricerca di padre Claudio Taggiasco ma anche dell'importanza nei secoli della chiesa di Pontelungo. Sul filo della pubblicazione di carattere storico-descrittivo si ripercorrerà la vita artistica e culturale del Santuario ma anche le vicende che lo hanno legato alla Città e ai fedeli. La presenza di numerose opere di pregio offerte dai cittadini ma anche i contributi che le Amministrazioni comunali hanno concesso per le migliorie e gli abbellimenti sono testimonianza “temporale” di quanto il culto della Madonna che ci salvò dai saraceni non sia mai andato perduto nel tempo. I relatori dell'incontro alla presenza di Sua Eccellenza Mons. Guglielmo Borghetti potranno approfondire sia gli aspetti artistici che quelli del culto mariano in Liguria, il sodalizio della Diocesi con la Chiesa milanese, l'incarico di custodi dei ponti affidato ai frati benedettini, la eventuale presenza di s. Martino, i nomi di artigiani, artisti ed architetti coinvolti nella storia della costruzione. Nella serata di presentazione che prende il via venerdì 6 luglio dalle ore 21 presso il salone dietro il Santuario di Nostra Signora di Pontelungo interverrà il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano mentre ad introdurre i relatori sarà la scrittrice Sandra Berriolo.

Non mancheranno i racconti popolari che la poetessa e scrittrice Rosa Bellantoni ha elaborato prendendo spunto da testi di archivio. Infine un contributo dell'architetto Luigi Muratorio per lanciare la concreta proposta di un ulteriore miglioramento del Santuario, in modo da renderlo più fruibile in certe parti proprio dedicate al culto e ai sacramenti. Una visione d'insieme che i relatori presenteranno per dimostrare, casomai ce ne fosse bisogno, che Pontelungo è un bene antico che continuerà ad essere bello, importante ed utile anche nel futuro.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci