Ponte Morandi, interrogatori e documenti ai raggi x dei magistrati

  • Redazione
  • meno di un minuto (105 parole)
  • Cronaca
  • genova
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. Al vaglio degli inquirenti impegnati nell'inchiesta sul ponte Morandi ci sono tutti i documenti sequestrati in questi mesi e gli interrogatori delle oltre cento persone sentite come testimoni. Insieme ai quesiti verranno iscritti nuovi nomi nel registro degli indagati (al momento sono 21 oltre alle due società Aspi e Spea), per consentire loro di potere partecipare all’accertamento tecnico coi propri consulenti.

Il secondo incidente probatorio, è quasi certo, potrebbe così essere chiesto prima della fine del primo. Il prossimo 8 febbraio ci sarà una nuova udienza nel corso della quale i periti del gip potrebbero indicare la data per il deposito della loro relazione.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci