Pino Alfano nuovo direttore sportivo dell'Albenga Calcio

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Dodici anni fa ha appeso le scarpe al chiodo. Ma la passione per il pallone non è mai tramontata. Per Pino Alfano, 54 anni, vecchia gloria del calcio nazionale, è arrivata un’offerta alla quale non ha potuto rifiutare. E’ il nuovo direttore sportivo dell’Albenga Calcio, società che era sull’orlo del precipizio destinata a fallire e a retrocedere, suo amore per tanti anni. I vertici della nuova società a cominciare da Bruno Perlo, Nicola Nato e Dario Eirale lo hanno incontrato e convinto a tornare nella “sua Albenga”. «Pino Alfano ricoprirà un ruolo da protagonista: non più come attaccante sul campo, ma come bomber nella direzione sportiva della società», spiegano dalla presidenza dell’Albenga. «Pino-gol» come lo hanno soprannominato i tifosi di Albenga, Savona, Aosta, Bassano, Imperia, Ospedaletti, Vado, Finale Ligure, Loanesi, Alassio. «Una forza della natura – lo ricordano così Perlo, Nato e Eirale – Un giocatore che ha lasciato il segno. Una potenza allo stato puro, con un colpo di testa micidiale, un bomber di razza. Non ha mai mollato il calcio e anzi ha deciso di continua a lottare. Un professionista nei piedi e nella testa il grande “Pino-gol” che ora ha deciso di accettare un ruolo prestigioso e di altissimo livello». Domenica prossima, è quasi certo, Pino Alfano seguirà in trasferta i bianconeri per la “prima” di campionato d’Eccellenza. Sarà un derby tutto da vivere quello in programma contro la Cairese. A seguire la squadra ci saranno anche tanti tifosi che con la nuova dirigenza sognano obiettivi importanti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci