Piattaforma Maersk di Vado operativa nel 2019

Previsto un piano di assunzioni per 237 persone

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Vado Ligure. L’obiettivo è rendere operativa la piattaforma Maersk di Vado Ligure entro il 2019. La nuova attività potrà partire già con i primi 450 metri, su 700, di banchina.

Il piano prevede 237 dipendenti diretti della piattaforma nella fase di avvio, 300 quando l’opera sarà completata e 400 quando sarà a regime. Inoltre la Compagnia unica dei lavoratori portuali ha stimato l’impiego di ulteriori dipendenti, da 50 a 130 persone a seconda dell’entità dei traffici a regime. A questi si aggiungono i 142 lavoratori già riassunti dal Reefer Terminal, dopo l’acquisizione da parte di Apm.

Nel corso degli anni, nella cittadina alle spalle del terminal, non sono mancate le proteste. Proprio i timori per l’impatto ambientale avevano portato i vadesi ad eleggere una giunta comunale che si opponeva fermamente al progetto, anche con una serie di ricorsi al Tar. Cinque anni dopo, la crisi economica e la “fame” di lavoro, oltre alle sentenze che hanno respinto i ricorsi, hanno fatto cambiare rotta agli elettori. Che ora attendono di veder partire le assunzioni.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci