"Piano calore", 24 gli interventi individuati dal Comune di Albenga

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. Il Comune di Albenga è impegnato nel «piano calore», progetto che prevede l’installazione di nuovi impianti e la loro manutenzione. Sono 24 in tutto gli edifici interessati tra scuole, palestre, alloggi e utenze minori. E’ compreso anche lo stadio Riva. Un’operazione concordata tra il Comune e la ditta Siram, azienda leader in Italia nei servizi energetici che opera a Milano e che durerà tre anni. L’accordo permetterà la sostituzione di tutti gli impianti dei 24 edifici inseriti nell’elenco del piano calore. Attualmente il progetto degli interventi è in corso di valutazione da parte di un ente terzo. Spiega il vicesindaco Riccardo Tomatis: «Si tratta di un progetto a costo zero per il Comune. Prevede il rinnovo di tutti gli impianti di riscaldamento degli edifici comunali e l’efficientamento di alcuni di questi allo scopo di ridurre il più possibile i consumi». Ancora il vicesindaco Tomatis: «Non potendo realizzare contemporaneamente tutti gli interventi, alcuni dei quali ancora in fase di approvazione progettuale, abbiamo deciso di dare la precedenza agli interventi che interessano gli edifici scolastici che riteniamo di gran lunga prioritari rispetto agli altri. Nel frattempo sono stati avviati interventi urgenti sulle caldaie dell’ex sede comando della Polizia municipale a Vadino, all’asilo di via Torino e alle scuole Paccini». Inoltre, all’ingresso del Palazzo Comunale, verrà realizzata una «bussola» in modo tale da poter mantenere costante la temperatura in tutti i piani del Municipio. L’operazione, in questo caso, dovrà essere passata al vaglio della Soprintendenza trattandosi di un edificio storico.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci