Piaggio Aerospace, martedì prossimo incontro Rsu e commissario

Sul tavolo i piani di rilancio dell’azienda di Villanova

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Villanova d’Albenga. Il commissario di Piaggio Aerospace Vincenzo Nicastro ha accolto le richieste della Rsu di Villanova e incontrerà i delegati sindacali il prossimo 15 gennaio. Inoltre, per le questioni operative interne, la Rsu è stata informata della necessità di impiegare 25 lavoratori in orario straordinario nella giornata del sabato (mattino con estensione di orario anche al pomeriggio) per poter sostenere i carichi del reparto produzione parti motori. E’ emerso che gli ordini, proprio sui motori, sono stati approvati dal Commissario ed ora sono in fase di acquisizione. «Per quanto riguarda la situazione del reparto velivoli civili abbiamo necessità di approfondimenti che sono stati prevalentemente rinviati all’incontro del prossimo martedì – fanno sapere dalla Rsu - Abbiamo registrato scarsa reazione aziendale verso decisioni operative che potevano essere prese per portare avanti attività utili ai fini della fatturazione. Riteniamo che queste decisioni potevano essere prese e spiegate senza rimandare i dettagli tecnici al Commissario, ma in questa fase non abbiamo avuto altra risposta». La Rsu ha chiesto anche informazioni sui rapporti con l’azienda Laerh per proseguire le attività (ad esempio il F2000, parti di ricambio P180, parti per i velivoli in produzione). «Non abbiamo avuto rassicurazioni in merito alla ripresa delle lavorazioni nello stabilimento di Albenga. Gli accordi sostenuti in sede ministeriale nel 2014 individuavano l’accordo sul trasferimento alla Laerh di reparti Piaggio come parte di un accordo strategico. Sarà nostra cura approfondire questo tema che è stato corredato da accordi assunti nel 2014».Non vi sono novità invece per quanto riguarda l’estensione a Piaggio Aviation della procedura di amministrazione straordinaria. Abbiamo richiesto informazioni sulle attività che saranno svolte dalla Direzione Tecnica Velivoli nel 2019 alla luce della rivisitazione del progetto P1HH e della ricerca di nuove attività sul P180. «Abbiamo richiesto copia dell’accordo della proroga dei contratti interni e sottolineato che vorremmo alla prossima scadenza prorogare sine die gli accordi vigenti. Attendiamo risposte sulla situazione dei lavoratori delle pulizie: per comprendere se Piaggio ha ottemperato al pagamento della società. Chiederemo il prossimo martedì che siano calendarizzati appuntamenti operativi che possano dare un panorama trasparente e puntuale sulla situazione per tutti i comparti aziendali utili a partecipare alla definizione di un programma di risanamento», sottolineano i delegati sindacali

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci