Piaggio Aerospace: la protesta dei lavoratori si sposta sulle strade

Ferrari Innovations

AGGIORNAMENTO: il corteo Piaggio è uscito a Bastia d'Albenga, liberando l'Aurelia bis. Si è conclusa l'assemblea LaerH: i lavoratori sono usciti dall'azienda e a loro volta si sono uniti alla marcia dei dipendenti Piaggio, ed insieme si dirigeranno verso l'autostrada. Se non dovesse arrivare l'impegno scritto promesso dal ministro Di Maio, potrebbero anche decidere di bloccarla.

https://www.facebook.com/Mediagold.IT/videos/305931160259727

Villanova d'Albenga. Questa mattina davanti allo stabilimento Piaggio Aerospace i lavoratori già dalle prime ore del mattino si sono uniti in picchetto a seguito della notizia arrivata ieri in Unione Industriali sul ritardo nel pagamento degli stipendi.

Solidarietà ai manifestanti da parte delle donne della mensa, che hanno portato un carrello con the caldo per scaldare i lavoratori in sciopero.

Il corteo si è poi spostato sulle strade cittadine quando si sono fatte mancare le notizie attese riguardo agli stipendi. Lorenzo Ferraro (Cgil): «Non arrivano notizie, scendiamo in strada. Ci dispiace creare disagio ma è l'unico modo per essere ascoltati». I lavoratori dello stabilimento Villanova d'Albenga sono in contatto con quelli di Genova, anch'essi in sciopero. La protesta genovese sembra aver bloccato la rotonda nei pressi dell'aeroporto. Nel frattempo, Aurelia bis bloccata in entrambi i sensi di marcia tra Albenga e Villanova.

Il ministro del lavoro Luigi Di Maio, contattato telefonicamente proprio mentre il corteo sta sfilando, ha dichiarato che firmerà un impegno scritto per la nomina entro lunedì del commissario. La marcia continuerà fino a quando i rappresentanti sindacali non avranno ricevuto copia di questo documento. Una volta ricevuto l'atto ufficiale il corteo rientrerà.

Ulteriori aggiornamenti in corso

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci