Per il settore agricolo la Liguria ha riaperto i bandi per le imprese giovanili

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Genova. La Regione Liguria ha riaperto, per la quarta volta, le misure del Programma di Sviluppo Rurale 4.1 e 6.1 che riguardano, rispettivamente, il sostegno agli investimenti nelle aziende agricole e l’avviamento delle imprese dei giovani agricoltori: i bandi resteranno aperti da oggi, 4 giugno, fino al prossimo 31 luglio.

In questa nuova versione sono presenti alcune novità significative: per quanto riguarda i giovani, in particolare, il periodo utile per presentare la domanda di finanziamento passa da 6 a 24 mesi dal momento dell’insediamento. Viene inoltre chiarita in maniera definitiva l’ammissione al bando di tutte le forme societarie, e si specifica che la dimensione economica è quella relativa a una sola unità attiva. Vengono poi ridefiniti, per entrambe le misure 6.1 e 4.1, alcuni criteri di selezione, tali da rendere l’applicazione delle priorità più aderente alla realtà delle aziende agricole.

«Al di là dell’apertura dei bandi – è il commento del direttore di Cia Liguria Ivano Moscamora – permane il grave problema delle istruttorie, della lentezza delle procedure e in generale di un’eccessiva burocrazia che rischia, concretamente, di scoraggiare le aziende».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci