Per il porto di Genova il 2019 si è chiuso con un segno negativo

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Genova. Per il porto di Genova il 2019 si è chiuso con un segno negativo. Mancano ancora i dati definitivi ma il calo stimato è fra il 2 e il 4% del traffico complessivo, più contenuto per i container.

"Dal 14 agosto 2018 oltre a condividere con tutti i porti del Mediterraneo e del Nord Europa alcune tensioni congiunturali, abbiamo scontato una pesantissima interferenza di eventi dal crollo di ponte Morandi alle calamità naturali, fino alla debacle autostradale", spiega il presidente dell'Autorità di sistema portuale di Genova e Savona, Paolo Emilio Signorini. "Rispetto al 2018, che si era chiuso sostanzialmente in pari, nel 2019 abbiamo un lieve risultato negativo - sottolinea -. Prima di tutte le debacle autostradali mi aspettavo di chiudere in pari o con qualcosa in più. Il 2019 era iniziato molto male - i primi 5 mesi hanno pagato anche il Morandi -, poi Genova ha avuto un trimestre ottimo, ma subito dopo sono iniziati i drammi autostradali che hanno influenzato i dati".

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci