Per i "Luoghi del cuore" c'è anche l'isola Gallinara

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. C’è anche l’Isola Gallinara tra i «Luoghi del cuore» 2018 che si possono votare nella nona edizione del concorso promosso dal Fai, il Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa San Paolo. Si può votare per la “tartaruga naturale”, situata nel mare tra Albenga e Alassio, direttamente sul sito www.fondoambiente.it che tramite i moduli di raccolta firma. Questo permetterà di stilare una classifica. Ai beni più votati il Fai permetterà l’accesso ad un contributo per la loro ristrutturazione o valorizzazione. Quella del Fai è una campagna promossa allo scopo di valorizzare e far conoscere quei luoghi ricchi di memoria che sono parte della nostra identità, ma che spesso giacciono abbandonati o celati al grande pubblico. E’ un invito rivolto a tutti i cittadini italiani e stranieri: si chiede di votare i luoghi italiani che amano e che vorrebbero vedere difesi, valorizzati, recuperati. «Obiettivo del progetto è la sensibilizzazione di cittadini e istituzioni sul tema della tutela e della valorizzazione del patrimonio storico, artistico, naturalistico del Paese», spiegano dal Fai. Nell’elenco presente sul portale web dei «Luoghi del cuore» ci sono anche altri tesori di tutta la provincia di Savona come lo scoglio della Margonara, Palazzo Peloso Cepolla di Albenga, il museo di Villa Faraggiana, Pozo Garitta. Ma è possibile aggiungere altri luoghi o tesori del Savonese inserendoli direttamente nel portale del Fai. Le votazioni si chiuderanno il prossimo 30 novembre. Quello dei «Luoghi del cuore» è un modo di dire entrato ormai nel lessico comune e utilizzato abitualmente per indicare luoghi unici, una mappa variegata e sorprendente formata da siti per noi speciali perché legati alla nostra identità e alla nostra memoria. «Piccoli o grandi, famosi o sconosciuti, questi luoghi ci emozionano e raccontano la nostra storia personale: un sogno, una scoperta, una gioia, un rifugio – spiegano al Fai ­- Vederli in stato di degrado o di abbandono, senza la cura necessaria a proteggerli o un’adeguata valorizzazione per farli conoscere, ci rattrista, ci ferisce ma ci fa anche impegnare e lottare per offrirgli un futuro.

Ora torna l’opportunità che tanti italiani aspettano per dare concretezza a questo impegno e dare voce alle loro richieste e ai loro desideri. Grazie alla 9ª edizione de I Luoghi del Cuore sarà nuovamente possibile votare e cambiare il destino dei luoghi che amiamo».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci