Per gli ammanchi alla Caritas condannati Licciardello e don Rosso

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. Due condanne e una assoluzione. Si è chiuso così il capitolo della storia degli ammanchi alla Caritas, indagine condotta dalla guardia di finanza di Albenga. Don Carmelo Licciardello, ora parroco a Dolcedo, è stato condannato un anno e dieci mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 700 euro. Per don Renato Rosso decisa una condanna a tre anni e otto mesi di reclusione. Assoluzione perché il fatto non costituisce reato invece per Antonella Bellissimo.

La storia è quella relativa agli ammanchi da un milione di euro nei conti della Caritas albenganese scoperti dalle fiamme gialle coordinate dalla Procura di Savona.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci