Ottobre regala ad Albenga emozioni forti e sorprese con "Ottobre De André"

Tanti gli ospiti eccellenti da Antonio Ricci a Dori Ghezzi, da Giorgio Conte a Enzo Iacchetti.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Un'alternanza di momenti di grande divertimento, solidarietà, ricordi e commozione, ieri sera dal palco del Teatro Ambra con “Ottobre De André” ed i suoi tanti ospiti eccellenti.

La serata si è svolta nel migliore dei modi, con il pubblico piacevolmente intrattenuto da Enzo Iacchetti ed i suoi “aforismi” e, successivamente, dallo scoppiettante cantautore piemontese Giorgio Conte, amato ed apprezzato in tutto il mondo che, nella sua unica tappa ligure del tour “Sconfinando”, con le sue canzoni, sapientemente alternate a battute e divertenti aneddoti, ha saputo riempire il palcoscenico assieme ai suoi storici compagni di avventura Bati Bertolio e Alberto Parone, e la piccola orchestra sinfonica Duchessa di Parma, diretta al pianoforte dal maestro Alessandro Nidi.

Festeggiati anche i 30 anni di Striscia la Notizia alla presenza di Antonio Ricci, che ha presentato in anteprima il suo ultimo libro “Me Taprio” (i cui ricavati delle vendite saranno devoluti a Don Ciotti), al quale è stata donata per l'occasione un'opera d'arte di Stefano Lubatti: un 30 fantasma a simboleggiare come la trasmissione abbia dato voce in tutti questi anni anche a coloro che non ne avevano la possibilità.

Naturalmente non poteva mancare la straordinara ed ormai “quasi ingauna” Dori Ghezzi, che insieme ai Fieui di Caruggi e Ricci, ha felicemente ricordato Fabrizio De André.

Uno spettacolo come sempre riuscitissimo, affascinante per i tanti ospiti e ricordi, che ha dedicato il suo momento finale, ma non meno importante, alla comunità di San Benedetto al Porto di Genova, creata da Don Gallo.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci