Osservati vari fenomeni di “gelicidio” nel Ponente Ligure

Pericolo di circolazione a casa della pioggia ghiacciata

La TUA pubblicità qui. Contattaci

A provocare il fenomeno del gelicidio, detto anche pioggia congelantesi o vetrone, non sono altro che le gocce di pioggia che, nonostante le temperature, rimangono liquide nell’aria, congelandosi solo a contatto del suolo.

Un fenomeno particolarmente pericoloso che crea lastre di giaccio sottilissimo e trasparente, sul quale è impossibile camminare.

In alta quota, la neve che cade, attraversa uno strato di aria con temperatura positiva, che fa fondere i cristalli rendendoli gocce di pioggia, che precipitando si imbatte in uno strato d’aria a contatto con il suolo con una temperatura negativa di almeno 1-2 gradi, o più. Le goccioline d’acqua però pur trovandosi improvvisamente a una temperatura inferiore allo 0, restano allo stato soprafuso, congelando solo al momento dell’impatto con il terreno o con qualsiasi superficie, formando il vetrone, privo di aria.

Un esempio estremo di questo fenomeno è osservabile sul lago di Versoix in Svizzera e Trieste (vedi foto di copertina).nell'entroterra savonese per fortuna è meno accentuato.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci