Ospedali di Albenga e Cairo Montenotte: Righello (Pd) "Nessuna certezza sull'affidamento ai privati"

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga. C’è un alone di incertezza sui tempi di privatizzazione degli ospedali Santa Maria di Misericordia di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte. Il vice capogruppo del Pd in Regione Mauro Righello ha chiesto di sospendere le procedure di affidamento ai privati dei due nosocomi e in una successiva richiesta di accesso agli atti è emerso che «ad oggi non è possibile ipotizzare una data certa di aggiudicazione definitiva ed efficace della procedura di gara».

Lo scrive in una lettera indirizzata allo stesso Righello e Giovanni Lunardon, capogruppo in Regione del Pd, Giorgio Bobbio, dirigente della Direzione centrale organizzazione – affari generali – della Regione Liguria. L’istanza di accesso agli atti sulla vicenda dei due ospedali risale al 22 novembre scorso e la risposta è arrivata in questi giorni. Nel documento vengono ripercorse le tappe della vicenda che ricorda come nella commissione di rivalutazione c’è stata anche una variazione visto che un suo componente, il dottor Paolo Cavagnaro, nel frattempo è stato nominato commissario straordinario per l’Asl2 e quindi incompatibile con il ruolo ricoperto in precedenza.

«La stessa commissione, tra settembre e dicembre, si è riunita otto volte – dice Mauro Righello – e, a differenza di quanto annunciato dal governatore Giovanni Toti, ha chiarito che non vi è alcuna data certa sull’aggiudicazione della gara per la gestione degli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci