Nuovo incendio alla SARR di Cenesi. Il quarto l'ultimo della serie

Esattamente un mese fa l'ultimo incendio.Ormai non fa più notizia ma aumenta la preoccupazione tra i residenti in zona

La TUA pubblicità qui. Contattaci


Ancora un incendio alla SARR di Cenesi.Le fiamme si sono sviluppate intorno alle ore 15,30, prontamente circoscritte grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco di Albenga, intervenuti con due mezzi con schiumogeno e una squadra dei Vigili del Fuoco di Savona con gli autorespiratori oltre agli uomini della Protezione Civile di Cisano, giunti in supporto.
"L'ultimo incendio è avvenuto appena un mese fa- racconta l'assessore Guido Rossi di Cisano sul Neva- e nonostante la riduzione degli stoccaggi del materiale da smaltire, imposto dalla Provincia ai responsabili dell'azienda, nel più breve tempo possibile, oggi assistiamo all'ennesimo incendio. Per fortuna verso le 17,00 la situazione era già sotto controllo, grazie agli schiumogeni. Il fumo ha invaso la vallata e le casa limitrofe, senza però raggiungere il paese, anche all'assenza di vento. L'incendio ha interessato l'area di stoccaggio dei materassi" .

"È fuori da ogni dubbio – afferma il primo cittadino di Cenesi Massimo Niero, raggiunto telefonicamente - che c'è qualcosa che non va e chiediamo alle Forze dell'Ordine che si facciano tutti i dovuti accertamenti per capire che cosa sta succedendo in questo stabilimento. Con la provincia ci siam mossi per imporre all'amministratore delegato Loreto, di provvedere a smaltire e diminuire la quantità di rifiuti presenti nella SARR e devo dire che la proprietà si è prontamente attivata. Quanto è nuovamente accaduto è molto strano - continua il sindaco - ci preoccupa altresì la sicurezza dei lavoratori operanti all'interno di questa azienda, così come l'ambiente e i residenti in zona. Soltanto quattro giorni fa, l'azienda ha presentato il progetto per la costruzione di un muro di cinta lungo il perimetro, per scongiurare eventuali intrusioni".
Domato l'incendio restano da accertarne le cause.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci