Nuovi sistemi di emergenza sull'A6 Torino-Savona

Intervento per un importo di 1 milione 590 mila euro

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. Sarà una società specializzata in impianti tecnologici, la IG Group di Fiumicino, a installare nel tratto appenninico dell’autostrada Torino – Savona nuovi e sofisticati sistemi di sicurezza. Bandito nell’aprile dello scorso anno per un importo di 1 milione 590 mila euro, l’appalto è stato aggiudicato alla società laziale che con un’offerta di 840 mila euro ha superato gli altri tre concorrenti in gara.

Nelle principali gallerie di attraversamento appenninico saranno installati sistemi di radiocomunicazioni in grado di interrompere i canali a modulazione di frequenza delle emittenti commerciali per trasmettere messaggi di emergenza destinati agli automobilisti. L’installazione degli apparati è prevista dalla normativa sicurezza per la rete viaria di interesse europeo..

I lavori riguardano la realizzazione di impianti radioelettrici, tecnologici, opere infrastrutturali e civili nelle gallerie Passeggi II, Cadibona, Bricco, Maioni, Bogile, Giannoli, Bric Tana, Ronchi, Franco, Pione, Gay di Monti (nord e sud), Montezemolo, Forte di Altare e Pagliera. In particolare sarà installata una rete radio al servizio dei mezzi di soccorso all’interno delle gallerie Montezemolo e Bricco e, in tutte le gallerie, una rete radio per la diffusione di eventuali messaggi di emergenza. I lavori saranno completati in 5 mesi dall’apertura dei cantieri.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci