Numerosi posti di blocco dei Carabinieri per la strade del savonese

Impiegati anche elicotteri e unità cinofile. Numerose le sanzioni in questo 25 aprile.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. In occasione dell'afflusso di turisti che il 25 aprile richiama in ogni in anno in riviera, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Savona ha organizzato un servizio coordinato lungo tutta la fascia costiera della Provincia, la cui finalità è garantire la sicurezza dei numerosi turisiti che nei giorni di festa soggiornano in riviera, per mezzo di controlli stradali sui mezzi in transito.

Impegnati sul campo, oltre ai militari della Compagnia di Savona, anche le Compagnie di Albenga e Alassio, supportate da un elicottera del 15° Nucleo Elicotteri di Villanova d’Albenga e da unità cinofile "anti-esplosivo" del Nucleo Cinofili.

Numerosi i controlli effettuati a Savona, Vado Ligure, Albisola Marina, Celle, Alassio, Laigueglia, Andora, Albenga, Borghetto S.S., Loano e altri comuni del litorale, nei posti di controllo (più di trenta) che verranno mantenuti fino alle 21.00 di questa sera, e che, da una prima stima delle Forze dell'Ordine, avrebbero già portato al controllo di una sessantina di veicoli ed un centinaio di persone (tra passeggieri dei mezzi e pedoni) per un totale di almeno 30 contravvenzioni causate da infrazioni del C.d.S., sebbene la situazione generale appaia tranquilla.

Uso del cellulare alla guida, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e trasporto di animali domestici liberi nell'abitacolo del mezzo, continuano ad essere le cause principali delle sanzioni rilevate dai Carabinieri.

In due casi, addirittura, sono stati sanzionati i genitori che trasportavano bimbi piccoli tenuti in braccio al passeggero anche se con la cintura di sicurezza allacciata.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci