"Non posso parlare", iniziativa contro la violenza delle donne nell'Albenganese

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Albenga. Alla fine del 2019 si sono rivolte ai Centri Antiviolenza liguri 1.133 donne (di persona o telefonico), di queste ne sono state prese in carico 814 (80 nel territorio imperiese, 41 nel savonese, 664 a Genova, 14 nel chiavarese e 15 nello spezzino). Numeri che dimostrano come, ogni anno, la percentuale delle donne prese in carico dai centri dopo il primo contatto sia in forte aumento.
Ora anche Albenga aderisce e sostiene il progetto #Nonpossoparlare, una nuova applicazione digitale contro la violenza domestica nata da un'idea di Rosella Scalone nel periodo di lockdown. Da un'indagine condotta sui Centri Antiviolenza è emerso che durante l'emergenza sanitaria e con l'obbligo di restare a casa, i casi di violenza domestica sulle donne sono addirittura triplicati, diminuendo contestualmente però la possibilità per le vittime di chiedere aiuto in sicurezza e velocemente.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci