Noli. Cerimonia per l'inaugurazione della targa commemorativa di Giuseppina Ghersi

Il sindaco Niccoli: "No a polemiche strumentali, era solo una ragazzina e una vittima della guerra, come tanti bambini, ragazzi e adulti".

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Cerimonia a ricordo di Giuseppina Ghersi, stamani a Noli, dove una targa commemorativa è stata posta nei giardini Rossello, alla presenza di una folta rappresentanza politica e di una sentita partecipazione popolare.

La vita spezzata in tenera età a Giuseppina, violentata e uccisa il 30 aprile 1945, rappresenta una delle tante pagine di crudeltà che prescindono la fazione e l'ideologia per la crudeltà e l'efferatezza delle modalità. A macchiarsi del delitto della tredicenne, accusata di collaborazionismo e spionaggio a favore dei fascisti, nonostante la tenerà età, furono i partigiani che, interpretando l'iniziativa, come una mera azione di interesse politico, hanno acceso alcune polemiche che,oggi, non hanno per nulla intaccato la celebrazione di omaggio alla Ghersi e a tutte le vittime post belliche.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci