Melissa Incorvaia: tanti i messaggi di conforto per lei e papà Fabio. Continuano le indagini.

Tantissimi i messaggi di conforto per Fabio e la sua bimba, a cui è stata diagnosticata una prognosi di oltre 60 giorni.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Soccorsa e trasportata al San Paolo di Savona e poi trasferita al Gaslini di Genova per essere sottoposta all'intervento chirurgico, per la riduzione della frattura scomposta al femore, Melissa Incorvaia, è la giovanissima vittima dell'incidente stradale, avvenuto sabato mattina sul lungomare Matteotti a Savona.

La bambina, di appena 8 anni, era in compagnia del padre Fabio, il campione mondiale di moto d'acqua, quando è stata travolta da un motociclista e scaraventata a 5 metri di distanza. Secondo le testimonianze oculari, il violentissimo impatto sarebbe avvenuto mentre la bambina stava attraversando sulle strisce pedonali, spingendo la propria bicicletta. Il motociclista, indagato per lesioni stradali, sottoposto ad accertamenti ed esami, ha confutato però la versione fornita dal padre della vittima, dichiarando che la bambina stava pedalando in sella alla bici.

Tantissimi i messaggi di conforto per Fabio e la sua bimba, a cui è stata diagnosticata una prognosi di oltre 60 giorni. Proseguono intanto le indagini sulla reale dinamica dell'incidente.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci