Massimo Niero: “La disorganizzazione del sistema sanitario regionale è evidente"

Ferrari Innovations

Cisano sul Neva. «Assistiamo ad una disorganizzazione del sistema sanitario regionale e l’approssimazione della Giunta Toti». Senza mezzi termini e a gamba testa entra nella gestione dell’emergenza Covid 19 il sindaco di Cisano sul Neva Massimo Niero, capogruppo provinciale del Pd. «Mentre il presidente Toti e l’assessore alla sanità Viale sono impegnati quotidianamente in videoconferenze o dirette FB, fornendo numeri e dati che fanno rabbrividire, nulla si fa in termini organizzativi e di sostegno alle strutture sanitarie. Gli operatori e i farmacisti sono ancora sprovvisti dei presidi personali di protezione individuali, indispensabili per evitare il contagio e i medici e gli infermieri sono lasciati in trincea, 24 ore su 24, contro un morbo terribile, senza dare loro un vero sostegno organizzativo». Prosegue Niero: «In altre regioni si costruiscono strutture sanitarie, anche da campo, mentre in Liguria si chiudono gli ospedali come Cairo o si prova, di nascosto, a spostare reparti, come ostetricia e pediatria a Pietra Ligure. La Giunta Toti, scimmiottando la Lombardia, è riuscita a smontare parte del sistema sanitario pubblico che, oggi ci sta salvando, a vantaggio di quello privato. Ad Albenga, per esempio, l’Ospedale Santa Maria della Misericordia, oggi interamente dedicato alla cura dei malati di Covid 119, è stato spogliato delle sue eccellenze e sta per essere consegnato in mano ai privati».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci