Marocchino "regolare" senza fissa dimora sequestra e tenta di violentare una ragazza. Arrestato dai carabinieri

Conosciuto in piazza delle Nazioni a Savona, aveva accettato di seguirlo nella sua baracca dove l’uomo ha poi tentato violenza

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Tentata violenza sessuale, questa notte ai danni di una giovane che, secondo i primi accertamenti sarebbe stata avvicinata da un marocchino 29enne. che, dopo averla condotta, con un espediente, in una baracca di Via Vittime di Brescia, a Stella, avrebbe tentato l'abuso, respinto ripetutamente dalla ragazza.

L'intervento dei Carabinieri di Stella, che hanno tratto in arresto l'uomo, è scattato per l'allarme lanciato dalla madre della giovane che, non vedendola rientrare ha allertato il 112.

Immediate le indagini attivate dal nucleo operativo di Savona, coordinate dal tenente Matteo Ettore Grasso, dagli agenti della radiomobile guidata dal maresciallo Daniele Santoro assieme alle altre pattuglie della stazione di Stella che, grazie al racconto di una testimone che ha riferito di aver sentito delle grida di aiuto proveniente da una baracca,hanno consentito di circoscrivere le ricerche.

Localizzata la baracca, gli agenti hanno fatto irruzione e, nonostante, la prestanza fisica dell’uomo, trovato nudo supino sulla ragazza, lo hanno sollevato di peso liberando la povera giovane.

Dopo tutti gli accertamenti del caso l'uomo è stato tradotto in carcere presso la casa circondariale di Sanremo

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci