Marco Olmo ospite d’onore della 5a edizione del Salone del libro di montagna di Frabosa Sottana

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Frabosa Sottana. Programma ormai delineato, a meno di un mese dal via, per la quinta edizione del Salone del Libro di Montagna che si terrà nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 luglio. a Frabosa Sottana, in provincia di Cuneo.

Ospite d’onore dell’evento sarà quest’anno l’Ultra-Maratoneta Marco Olmo. Atleta italiano vincitore di numerosi Ultra Trail, Marco Olmo è considerato, nonostante abbia superato i 60 anni, uno dei più grandi specialisti delle corse estreme.

È tesserato nel ASD Roata Chiusani. A 58 anni è stato Campione del Mondo vincendo l'Ultra Trail du Mont Blanc, la gara di resistenza più importante e dura al mondo: 167 km attraverso Francia, Italia e Svizzera: oltre 21 ore di corsa ininterrotta attorno al massiccio più alto d'Europa. Nel 2009, in occasione del Campionato del Mondo IAU individuale di UltraTrail a Serre Chevalier, ha ottenuto un 14º posto in classifica generale e il 1º nella categoria veterani.

Marco Olmo è già entrato nell'Olimpo dello sport mondiale per aver vinto molte ultramaratone, le competizioni che superano i 100 chilometri di corsa continuativa nei deserti o sui crinali delle montagne. Ma ciò che lo fa brillare di una luce unica è che ha vinto quando aveva già compiuto 58 anni e ha continuato a farlo anche in seguito, collezionando successi in quella fase dell'esistenza in cui tutti rallentano, se non addirittura si ritirano. È questo il dettaglio che trasforma le sue imprese sportive in una testimonianza motivazionale per tutte le persone che affrontano la terza età.

Olmo è l'esempio eclatante che si può attraversare "di corsa" anche la terza stagione della propria vita. Chi ci arriva in buona salute può tornare protagonista della propria esistenza, individuando nuove tappe da conquistare e togliendosi tante soddisfazioni.

Il suo messaggio è un semplice, ma energico incoraggiamento a inventarsi una vita dinamica, alternando attività fisica e attività mentale, seguendo un'alimentazione sana ed equilibrata e ritmi saggi, ma capaci di condurre lontano. Perché non si è mai troppo vecchi per vivere ogni giorno.

Pochi, forse nessuno, meglio di Marco Olmo riesce ad incarnare lo spirito dell’atleta di colui che sa impegnarsi, lottare, soffrire, pur di raggiungere un risultato.

Al Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana, Marco Olmo sarà protagonista di un incontro, nel corso della quale saranno proposte anche alcune suggestive immagini. La conferenza avrà luogo sabato 21 luglio, alle ore 21, presso la Confraternita di Frabosa Sottana.

Convegni sono in programma anche sabato 21 alle 10.30 (dopo l’inaugurazione) e domenica 22 alle 10,30. Il primo, promosso in collaborazione con l’Uncem ed al quale prenderanno parte autorevoli esponenti del Monregalese e di altre province piemontesi, avrà quale tema: “La nuova legge forestale e lo sviluppo delle valli alpine”.

Nel secondo, promosso dalla struttura di Attività di Montagna dell’Uisp verranno ripercorsi i 70 anni di attività dell’importante organizzazione di sport popolare e sociale.

L’attenzione degli organizzatori del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana non si concentra solo nella valorizzazione della sempre vivace e florida produzione libraria.

Nelle intenzioni dell’Associazione Culturale Valle Maudagna presieduta dal dinamico Gianni Dulbecco c’è anche la volontà di portare sotto i riflettori il territorio, fornendo impulsi per la valorizzare le sue immense risorse e risposte concrete per la soluzione delle innumerevoli criticità che lo opprimono.

Una Mostra fotografica curata da Roberto Croci e promossa in collaborazione con l’ATL del Cuneese, sul tema “Alla scoperta della Roa Marenca” farà da fil rouge ad incontri e presentazioni librarie che avranno protagonisti autori del nostro tempo come le liguri Laura Maggesi, Paola Maccario (la prima è di Carcare, l’altra è di San Biagio della Cima), Bruno Vallepiano di Roburent, Roberto Croci di Pamparato, Gabriele Gallo, Giorgio Cugnod, Ernesto Billò e Maria Grazia Orlandini di Mondovì e la torinese Marzia Verona.

Uno speciale riconoscimento verrà assegnato alla Scuola Primaria di Frabosa Soprana per il libro “Pluc sui sentieri della montagna”, mentre sul piazzale antistante l’Albergo Italia, sede delle presentazioni librarie, della mostra fotografica e dei convegno Uncem e Uisp, verranno attrezzati gli stand dell’Associazione San Biagio di Miroglio, che collabora attivamente all’organizzazione del Salone, e dell’Associazione Culturale I Mondaj che proporrà “Libera un Libro”, uno scambio gratuito di testi.

Immancabile, nella “due giorni” di Frabosa Sottana, anche la presenza di stand espositivi di aziende che operano nel mondo dell’editoria e di imprese locali.

Il Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana, che propone gratuitamente al pubblico ogni iniziativa, gode del Patrocinio della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo e del Comune di Frabosa Sottana e del contributo dello stesso Comune di Frabosa Sottana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, della Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de Baldi e di importanti aziende che operano nel Nord-Ovest.

Sarà possibile seguire la quinta edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana attraverso il sito ufficialewww.salonelibromontagna.blogspot.it oppure collegandosi alla pagina https://www.facebook.com/Salone-Libro-Montagna-Frabosa-161709700862522

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci