L'obiettivo della Guardia Costiera? Ispezionare almeno il 50% di tutti i traghetti e le navi

Pista Kart Indoor Albenga

Ispezionare almeno il 50% di tutti i traghetti e le navi da crociera con bandiera italiana per garantire la massima sicurezza a tutti i passeggeri. E’ uno degli obiettivi della campagna ‘Traghetto sicuro’ in materia di sicurezza in mare che la Guardia Costiera ha annunciato per il 2019 nel corso di un incontro con i rappresentanti delle società di gestione delle navi adibite al trasporto di veicoli e passeggeri (Ro-Ro/Pax). La campagna 2018, iniziata il primo luglio in concomitanza con l’intensificarsi del traffico delle navi verso le destinazioni turistiche, ha visto l’ispezione di circa 70 navi.

L’attività, sottolinea il comando generale della Guardia Costiera, ha evidenziato una sostanziale conformità delle unità controllate alle normative nazionali e internazionali in materia di sicurezza della navigazione. I 37 ispettori tra ufficiali e sottufficiali del corpo hanno condotto verifiche sul mantenimento degli standard previsti dalle normative di settore e in alcuni casi sono state evidenziate problematiche tecnico-amministrative, risolte nel corso delle attività stesse. Duplici gli obiettivi della campagna: salvaguardia del bene trasportato (i passeggeri), adempimento degli obblighi dello Stato di bandiera rispetto alle normative internazionali e comunitarie, tutela dell’intera flotta di bandiera e dell’armamento nazionale. Grazie a ‘Traghetto sicuro’, sostiene ancora la Guardia Costiera, nell’estate del 2018 si sono consolidati gli alti standard delle navi italiane, on il 100% della flotta che ha navigato con regolarità e senza alcun incidente.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi