Loano: un servizio differente

Un servizio necessario per reguardire l'utente che sbaglia la raccolta differenziata

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Si chiamano eco ausiliari e, armati di guanti e blocchetto, provvedono al controllo della differenziata, spostandosi da una zona ad un'altra della città, su un mezzo elettrico a tre ruote, per verificare i contenuti di sacchetti e mastelli.

Un servizio posto in essere dalla ditta Stirano, in piena sintonia con l'amministrazione comunale loanese, per migliorare la qualità e la quantità della differenziata conferita da privati e esercizi commerciali, ma soprattutto un supporto per indirizzare quanti ancora non abbiano fatto proprie le nuove regole per la raccolta dei rifiuti.

Non un provvedimento “punitivo” per la trasgressione o l'errore “venaile”, piuttosto un presidio guida per la corretta gestione del servizio. Nessun giro di vite dunque, “Basti pensare che, a un anno dell'attivazione del nuovo sistema di raccolta, le multe comminate sono solamente 20. – spiega l'Assessore Zunino – Questo dopo un iter, che parte dalla segnalazione, spesso ripetuta per la reiterazione di un comportamento errato, rilevata dall'eco ausiliare. Sta poi alla Polizia Municipale completare gli accertamenti e, nel caso, notificare la sanzione.”.

Attualmente sono una cinquantina i “cartellini gialli” di ammonimento, redatti con l'intento di redarguire l'utente che ha sbagliato, depositati al Comando di Polizia Municipale,. Quaranta quelli presi già in esame che, se necessario si tramuteranno in vere e proprie sanzione pecuniaria , nel rispetto delle linee adotatte dall'amministrazione, per raggiungere i risultati di una raccolta differenziata, che fa già ben sperare.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci