Loano piange la scomparsa della farmacista Carla Dompè Bazzano

Profumeria Simonini

Loano. È mancata all'età di 72 anni Carla Dompé, vedova Bazzano, molto conosciuta a Loano in quanto lavorava nella farmacia, di cui era titolare la figlia Nicoletta, «Nuova Bazzano» in via Doria. Una famiglia, la sua, molto nota nella cittadina per via dei genitori della donna che per anni hanno gestito una macelleria in via Stella.

«Mia madre – racconta la figlia - si è ammalata improvvisamente il mese scorso e dopo settimane di sofferenze è morta all'ospedale di Nizza dopo una diagnosi di epatite fulminante, molto probabilmente causata dall'assunzione di integratori alimentari. Il suo calvario era iniziato prima di Pasqua quando aveva incominciato ad accusare sintomi strani, dopo aver assunto per alcuni mesi un integratore per perdere peso e abbassare il colesterolo. Ci siamo rivolti ad un medico di Montecarlo, che aveva già curato in passato mio padre e dopo vari accertamenti è stata trasferita d’urgenza a Nizza, dove è mancata poco dopo. Come farmacista ho inviato una segnalazione su questo integratore all'Aifa Italia, l’agenzia italiana del farmaco e mi auguro che vengano fatti i dovuti accertamenti».

I funerali di Carla Dompè si svolgeranno sabato alle ore 15 nella Parrocchia di San Giovanni Battista a Loano.

«Con mia madre – racconta ancora la figlia Nicoletta – abbiamo sempre avuto un rapporto conflittuale, ma durante l’ultimo mese, complice anche questa grave malattia, ci siamo avvicinate, anche grazie al supporto del mio compagno Francesco. Quando ero giovane amavo i supereroi: ci sono voluti 37 anni per capire che il vero supereroe era davanti ai miei occhi ed era mia mamma».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi