Loano: Intensificazione dei controlli da Parte dei Carabinieri su tutto il Litorale. Due tunisini in manette per spaccio e detenzione

4 Posti Di Blocco. 2 Unita’ Cinofile In Azione. Setacciati Parchi E Obiettivi Sensibili. Arrestati Due Pusher. In Manette Anche Un Cuneese 25Enne Per Resistenza E Danneggiamento. 18 Ovuli Di Eroina Sequestrati.

  • Redazione
  • 2 min e 32 sec (382 parole)
  • Cronaca
La TUA pubblicità qui. Contattaci

LOANO. Da ieri mattina, i Carabinieri della Compagnia di Albenga, con una task force che conta una trentina di militari, con il supporto di unità cinofile specializzate nella ricerca di armi e stupefacenti in forza al Nucleo Carabinieri Cinofili di Villanova d’Albenga, è in atto un massiccio controllo straordinario del territorio anche alla luce delle nuove disposizioni ministeriali e prefettizie atte a garantire la massima attenzione in occasione di eventi rilevanti per l’ordine e la sicurezza pubblica, quale appunto la notte bianca di Loano con annesso concerto di “Elio e le storie tese” in programma stasera in piazza Italia. Misure straordinarie dunque, quelle adottate dai militari dell’Arma, metal detector, cani specializzati anti esplosivo, unità cinofila da ordine pubblico, elicottero “Fiamma” attrezzato per ogni tipo di supporto tattico ai militari impegnati, pronto ad intervenire in pochi minuti dalla vicina base di Villanova d’Albenga.

L’attività di bonifica e controllo a tappeto, ha consentito l’arresto in flagranza di reato di due pusher tunisini di 44 e 51 anni, entrambi pregiudicati. Sono stati notati in via della Stazione Vecchia, aggirarsi nervosamente tentando maldestramente di sottrarsi al controllo. I due malviventi sono stati chiusi da dietro dai cani specializzati dell’Arma dei Carabinieri e davanti a loro i militari della Stazione Carabinieri di Borghetto Santo Spirito anche loro inseriti nella task force. La loro perquisizione ha permesso di sequestrare 18 grammi di eroina suddivisa in ovuli pronti ad essere smerciati sulla piazza loanese. Non si sono registrati invece episodi di spaccio invece nei parchi cittadini sotto monitoraggio di Carabinieri in borghese e, accuratamente ispezionati dal fiuto delle unità cinofile.

Gli stranieri in manette, sono stati immediatamente condotti dai Carabinieri di Borghetto Santo Spirito presso la Compagnia Carabinieri di Albenga, per le formalità di rito e le operazioni di fotosegnalamento e trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia in attesa di essere processati per direttissima innanzi il Tribunale di Savona.

A Finale Ligure, sempre ieri mattina, alle prime luci, una pattuglia di Carabinieri in forza alla Stazione di Pietra Ligure hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato un cittadino 25 enne della provincia di Cuneo, con l’accusa di aver danneggiato alcuni motorini ed arredi urbani mentre si aggirava nel comune finalese.

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni ed intensificati per la stagione estiva.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci