Loano: al Sole d'Oro 30enne aggredisce barista dopo aver perso alle macchinette. Intervenuti i Carabinieri

Perde una considerevole cifra di denaro al video poker e da in escandescenza.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Loano. Questa mattina, un ragazzo italiano di circa 30 anni dedito al gioco, è stato protagonista di un increscioso episodio verificatosi al «Sole d'Oro», un bar centrale di via A. Ghilini.

Il ragazzo dopo aver perso, pare, cifre considerevoli di denaro alle macchinette del video poker, ha dato in escandescenza. Il barista, un ragazzo cinese, visto il 30enne iniziare a prendere a calci e pugni il dispositivo, si è spaventato ed ha chiamato immediatamente la Polizia Municipale, cercando nel frattempo di calmare il giocatore, ma senza riuscirci. Per tutta risposta l'uomo si è scagliato contro il barista, aggredendolo.

Ad assistere al violento episodio, la fidanzata del barista, anch'essa dipendente del locale, che spaventata è uscita dal bar per attendere il sopraggiungere delle Forze dell'Ordine.

Arrivati sul luogo i Carabinieri, hanno condotto il 30enne presso la locale caserma di viale Enrico Toti per gli accertamenti e le contestazioni del caso, mentre il barista è stato soccorso dai volontari della pubblica assistenza e trasportato al pronto soccorso del Santa Corona di Pietra Ligure.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci