Liguria: lotta allo spreco alimentare con il modello dei mercati di vendita diretta di Campagna Amica

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Lo spreco alimentare raggiunge punte del 60% per i sistemi alimentari di grande distribuzione, ma con gli acquisti effettuati direttamente dagli agricoltori si scende del 20%.

E’ incoraggiante il fatto che in Liguria cresca il numero di consumatori che ricercano la qualità, la sicurezza del cibo, i valori di sostenibilità e il consumo consapevole, rivolgendosi direttamente ai farmers market della rete Campagna Amica Liguria.

Coldiretti e Fao, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, hanno siglato un patto per mettere in atto un modello di agricoltura sostenibile a favore dei prodotti locali, che si concentri in particolare sulla sicurezza alimentare, l’utilizzo razionale delle risorse e il consumo responsabile del cibo, affinché si combatta lo spreco di 1/3 di tutto il cibo prodotto nel mondo. Fondamentale è il ruolo dell’agricoltura familiare, che produce l’80% del cibo a livello mondiale, e della vendita diretta già sperimentale in Italia con i “Mercati di Campagna Amica”.

“Scegliere di fare i propri acquisti direttamente in azienda dagli agricoltori, e presso i mercati di vendita diretta, è una scelta che fa bene alla propria salute e che mostra un segnale forte di attenzione al proprio territorio, alla tutela dell'ambiente e del paesaggio, ma anche un sostegno importante all'economia e all'occupazione della regione. La vendita diretta permette di avere a disposizione cibi più freschi, che durano più a lungo, visto che non devono percorrere lunghe distanze per arrivare fino a noi, permettendo di ridurre al massimo gli sprechi” dichiarano Il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa

L’eccellenza locale è data dalla grande varietà di prodotti legati alle zone del territorio, è necessario valorizzarli, tutelarli e farli conoscere anche al di fuori dei confini regionali. Circa 300 aziende in Liguria hanno aderito al progetto di Campagna Amica, vendendo direttamente al consumatore presso i propri punti aziendali o i mercati di Campagna Amica Liguria attivi. L’accordo Coldiretti-Fao è importate in rapporto alla concorrenza globale, che ha messo a rischio il ruolo e il potere contrattuale degli agricoltori. Rafforzare la posizione degli agricoltori contribuirà alla sicurezza globale e a raggiungere gli obbiettivi di sviluppo sostenibili.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci