Libeccio forza nove in alcuni tratti della costa ligure. Un morto alcuni feriti e diverse persone tratte in salvo dai VVF

Nonostante i divieti di balneazione tanta gente sfida la forza della natura a volte con risultati drammatici

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Vento forte e mare in burrasca, con forti mareggiate in alcuni tratti della costa ligure, non hanno scoraggiato alcuni turisti a fare un pericoloso bagno. Un morto, un ferito e tanta paura è dunque il pesante bilancio di questo pomeriggio balneare.

Libeccio forza nove in alcuni tratti della costa ligure. Un morto alcuni feriti e diverse persone tratte in salvo dai VVF: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

A Savona un 58enne di origine moldava, in vacanza con la compagna, è annegato, tuffandosi nonostante le avverse condizioni del mare, mentre altre tre persone sono state tratte in salvo, grazie all'intervenmto del 115, dei Vigili del Fuoco di Savone e Sommozzatori di Genova , della Capitaneria di porto di Savona e dell'elicottero Drago del distaccamento VVF di Genova che ha recuperato un 22enne di Carcare, ormai al largo con un principio di annegamento.

È invece rimasto ferito, con una probabile frattura alla tibia, riportata a causa dell'onda che l'ho ha fatto sbattere contro gli scogli mentre tornava a riva, il giovane barista di Cogoleto andato in aiuto delle due ragazze in difficoltà in mare, illese.

Per il libeccio, forza nove, che dovrebbe andare diminuendo nelle prossime ore, sono stati emessi divieti di accesso alle spiagge libere nel levante genovese, dove sono ormeggiati tutti i pescherecci.

Finestre danneggiate, dehors spostati e cadute di oggetti lungo tutta la riviera.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci