Le "velelle" hanno ricoperto la spiaggia di Andora

Un fenomeno normale in primavera, quando il riscaldamento dell’acqua ne favorisce la nascita

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Andora. Hanno raggiunto anche la spiaggia di Andora trasportate dalle correnti e trascinate sulla spiaggia dalla mareggiata. Sono le velelle, le piccole e innocue meduse che vivono in colonie che raggiungono talvolta estensioni fino a cinquanta metri.

Quando arrivano vicino alla spiaggia il moto ondoso le disperde lungo tutto il litorale e, una volta finite sulla battigia, muoiono e vanno in decomposizione. È questa la causa del cattivo odore che a volte si avverte quando una colonia finisce sulla sabbia. Un fenomeno normale in primavera, quando il riscaldamento dell’acqua ne favorisce la nascita. E per il ponte pasquale, complice l’ingrossarsi del mare, la prima ondata di velelle è arrivata praticamente ovunque.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci