Le scuole di Varazze ricevono la bandiera verde Eco-Schools

Alessandro Bozzano: "Il prestigioso riconoscimento della FEE conferma l’impegno dell’Amministrazione Comunale con l’attiva partecipazione delle scuole"

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Varazze. Anche quest’anno la Bandiera Verde Eco-Schools è riconfermata alle scuole Varazzine. Questa mattina alle ore 10.30 nella sala conferenze del Palazzetto dello Sport, nell’ambito della festa finale delle attività sportive e della mostra delle attività di educazione ambientale, alla presenza del Sindaco Alessandro Bozzano e dell’Assessore all’Ambiente Massimo Baccino, le operatrici liguri FEE dott.ssa Albina Savastano e Marina Dri hanno consegnato la Bandiera Verde Eco-Schools alla scuola Primaria Massone e alla scuola secondaria De Andre’ di Varazze.

“Il prestigioso riconoscimento della FEE - afferma il Sindaco Alessandro Bozzano - conferma l’impegno dell’Amministrazione Comunale con l’attiva partecipazione delle scuole, nel percorso educativo per la sostenibilità ambientale del proprio territorio a partire dai piccoli, coinvolgendo le famiglie e le varie associazioni territoriali”.

“Anche questo anno scolastico è stato caratterizzato, oltre alla partecipazione ad Eco-schools, da un significativo ciclo di educazione ambientale promosso dall’Assessorato all’Ambiente con la collaborazione del Centro di educazione ambientale comunale Parco costiero Piani d’Invrea – specifica l’Assessore Massimo Baccino - che ha visto impegnati gli alunni e le insegnanti delle scuole varazzine sui temi quali il riciclo e la raccolta differenziata dei rifiuti, la conoscenza delle biodiversità locali, la valorizzazione del Parco costiero dei Piani d’Invrea, il Santuario dei Cetacei ed il rischio idrogeologico. Con la collaborazione delle associazioni Varazze club nautico, Pesca sportiva, LNI Varazze, Museo del Mare e Marina di Varazze, sono proseguite le attività della “Sezione Blu” della scuola secondaria di I grado e il progetto ormai da anni avviato e ora noto come “A’ pesca e vele e u ma’ ” per la scuola primaria, dedicati alla conoscenza delle attività marinaresche, della pesca e delle tradizioni locali con puntuali riferimenti al Santuario dei Cetacei e alla tutela dei mammiferi marini. Tutto quanto a rafforzare l’impegno intrapreso con la firma della Carta di partenariato Pelagos. La Bandiera Verde come peraltro la riconferma della Bandiera Blu 2018 e della certificazione ambientale ISO 14001:2015 del Comune testimoniamo la continua attenzione dell’Amministrazione sui temi ambientali”.

“Il progetto Eco-Schools 2018 portato avanti dalla classe 4D della scuola primaria ha affrontato il tema del riciclo di rifiuti e dei rifiuti galleggianti nel mare, in particolare realizzando il video “Eco Auguri” di Natale che ha ottenuto più di 850 visualizzazioni sul canale YouTube, i biglietti di auguri natalizi realizzati con materiale riciclato, e la mostra fotografica “EcoArt., mentre le classi 3B, 3C, 3D e 3E della scuola secondaria hanno sviluppato il tema dell’energia rinnovabile e del risparmio energetico ” , precisa il Consigliere delegato alla pubblica istruzione Giovanna Oliveri.

Gli elaborati prodotti da tutte le classi verranno presentati l’8 giugno al Palazzetto dello Sport e successivamente verranno esposti alla cittadinanza nell'atrio del Palazzo Beato Jacopo, nuova sede del Centro di Educazione Ambientale del Comune di Varazze.

“Tale manifestazione è l’occasione per esprimere un sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per raggiungere questi importanti obiettivi, in primo luogo gli alunni supportati dalle famiglie e dal impegnati per raggiungere questi importanti obiettivi, in primo luogo gli alunni supportati dalle famiglie e dal prezioso lavoro delle insegnati, dai volontari delle associazioni locali, dai referenti della FEE Liguria, il Centro di Educazione Ambientale “Parco costiero Piani d’Invrea, e la direzione didattica sempre disponibile a rendere partecipi le scuole varazzine in significative ed importanti esperienze educative” - conclude l’Assessore Baccino.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci