Condividi l'articolo

Imperia. Una buona notizia emerge dall’approfondimento del Decreto Ristori bis. Le attività di asporto senza somministrazione, precedentemente escluse dai ristori governativi del primo decreto, sono adesso ricomprese e percepiranno un sostegno automatico dalla Agenzia delle Entrate. Per loro il sostegno sarà pari alla metà di quanto percepito in precedenza. Come previsto dal precedente decreto non sarà necessario presentare domanda per chi ha già ottenuto il contributo nei mesi scorsi mentre sarà possibile presentare l’istanza per chi, in quella occasione, non fece richiesta.

«È una buona notizia – dichiara Luciano Vazzano, segretario di CNA Imperiae rappresenta un chiaro risultato della organizzazione che qualche settimana fa ha duramente criticato la scelta di escludere questo mondo dai sostegni. Le restrizioni infatti stanno colpendo pesantemente anche gli operatori che lavorano esclusivamente con la vendita d’asporto per l’evidente crollo dei consumi da parte della popolazione. Auspichiamo che questo settore continui ad essere considerato al pari degli altri segmenti della ristorazione».

«Anche i fotografi sono stati inseriti tra le categorie beneficiarie. Erano stati, in precedenza, esclusi ma come avevamo evidenziato, il settore della fotografia, che ha la sua ragione d’essere nel rappresentare eventi pubblici e privati, è rimasto invece sostanzialmente fermo, in quanto la clientela di riferimento era nell’impossibilità di operare. Per loro il sostegno sarà al 100%.» – conclude.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici