L'artigianato ligure boccheggia: tra gennaio e dicembre si sono perse 430 microimprese

Pista Kart Indoor Albenga

Liguria. L'artigianato ligure fatica nel 2018. Tra gennaio e dicembre si sono perse 430 microimprese, 236 delle quali scomparse solo a Genova. Imperia è l'unica provincia a registrare una crescita. E' quanto emerge dai dati Infocamere-Movimprese. In regione le perdite di imprese (3.092 unità) hanno superato le nuove aperture (2.662), per un saldo finale negativo dell'1% su un totale di 43.402 microimprese liguri. In Italia la filiera artigiana si riduce dell'1,36%: 80.027 aperture d'attività, 97.730 chiusure. In totale sono poco più di 1 milione e 300 mila le microimprese attive. A livello settoriale, pressoché invariato il comparto dell'alloggio e ristorazione (1.579 realtà artigiane liguri), in aumento i servizi, mentre calano il manifatturiero (1,82%) e le costruzioni (-0,96%), con un trend in linea con la media italiana per il manifatturiero (-1,8%) e un calo meno marcato per le costruzioni (-1,67%).

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi