Lapide con Camicie Nere, onorevole Vazio: "Grave offesa alla città di Savona"

  • Redazione
  • 1 min e 25 sec (213 parole)
  • Politica
  • vazio
La TUA pubblicità qui. Contattaci

Albenga. «Non avrei mai pensato che un sindaco o amministrazione comunale, seppur di centro destra, potesse arrivare a mettere le CAMICIE NERE tra i Bersaglieri e i Carabinieri». Lo scrive in una nota l'onorevole del Pd Franco Vazio.

«Una brutta pagina per Savona, un’offesa per la storia e la memoria della città, Medaglia d´oro al Valor Militare per la Resistenza. Non possiamo che giudicare negativamente l’iniziativa, promossa dall’Opera nazionale caduti senza croce, e avvallata dal sindaco Caprioglio presente alla cerimonia di inaugurazione, di intitolare anche alle camicie nere una lapide, posta all’interno del cimitero di Zinola, commemorativa dei militari dispersi e caduti durante la Seconda Guerra Mondiale. Ancora una volta, purtroppo, ci troviamo di fronte al pericoloso tentativo di legittimare e onorare le gesta e la figura di chi si schierò con il regime fascista. La pietà per i morti non può essere una scusa per riscrivere la storia e cancellare ogni distinguo tra i protagonisti da una parte e dall’altra di un periodo drammatico e sanguinoso per il nostro Paese. Ci impegneremo, attraverso i nostri rappresentanti sul territorio e gli eletti in Consiglio comunale, affinché si faccia chiarezza su quanto accaduto e perché quella scritta, che accomuna le camicie nere ai caduti delle forze armate, venga al più presto rimossa», conclude Vazio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci