La ciclabile di Andora finisce nel dimenticatoio di Rfi

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Andora. Poco più di trecento metri: dalla nuova stazione fino all’ex passaggio a livello, ora dismesso, del Comune. Un pezzo di pista ciclabile, corto, ma un raccordo importante per quella che sarà la ciclovia lungo l’ex ferrovia costiera liberata dai binari. C’è un progetto del Comune, ci sono i soldi (circa 100 mila euro) e l’opera è cantierabile. Ma l’intervento non è può partire fino a quando Rfi non libererà le aree. A frenare i lavori la burocrazia: sono cambiati i vertici, nuovi dirigenti che vogliono capire e verificare tutta l’operazione. «Ma il rischio concreto – afferma il sindaco di Andora Mauro Demichelis – è quello che i soldi che oggi sono a disposizione possano andare perduti. Occorre fare in fretta. E’ indispensabile che Rfi accenda il semaforo verde per avviare l'intervento».

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci