Investimenti bloccati. I giovani agricoltori di Cia Liguria si ribellano.

La Regione promette di sveltire le pratiche.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Le promesse ora sono state messe nero su bianco. Per sbloccare gli investimenti del PSR (Programma di Sviluppo Rurale). Dopo le indicazioni dell'Assessore Mai, è arrivato infatti l'Ordine del Giorno, sottoscritto da tutti i gruppi politici e votato all'unanimità in Consiglio Regionale. Che suggella il successo della manifestazione dei giovani agricoltori di CIA Liguria.

Aldo Alberto, presidente di CIA Liguria, spiega le ragioni della sofferenza di questi giovani a realizzare i loro sogni d'impresa.

Investimenti bloccati. I giovani agricoltori di Cia Liguria si ribellano.: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

45 milioni di investimenti bloccati. Così come i sogni dei giovani agricoltori di Cia Liguria che hanno spiegato oggi all' Assessore Mai e ai capogruppo dei partiti in Regione che cosa vogliono per il loro futuro.

Primo risultato della manifestazione di oggi: l'Assessore Mai ha confermato che la Regione Liguria si muoverà in fretta per avere l'aiuto di professionisti esterni per completare le diverse procedure.

Secondo risultato della manifestazione di oggi: l'impegno ha trovato immediato riscontro nell'Ordine del Giorno, sottoscritto da tutti i gruppi politici e votato all'unanimità in Consiglio Regionale, che impegna il presidente della Giunta regionale e l'assessore competente a mettere in atto strumenti - anche straordinari - che consentano di valorizzare le istruttorie e il rilascio delle autorizzazioni di spesa, eventualmente anche utilizzando risorse umane esterne all'Ente. E ad avvalersi quanto prima del sistema informatico mutuato dalla Regione Marche.

648 domande per un totale di 45 milioni di euro di investimenti aziendali. Richieste che continuano a rimanere bloccate tra istruttorie senza fine e nulla osta che non arrivano nell'ambito del Piano di Sviluppo Rurale . Risultato: il futuro dell'agricoltura in Liguria diventa a rischio.

A questo rischio i giovani agricoltori liguri ( che hanno presentato 344 domande per oltre 9 milioni a sostegno al primo insediamento) si sono ribellati. Erano in tanti quelli associati alla Confederazione Italiana Agricoltori che sono andati oggi a spiegare in massa le loro ragioni in occasione della seduta del Consiglio Regionale. Una delegazione di venticinque di loro, guidati dal presidente regionale e dai presidenti provinciali di Cia, ha avuto un lungo confronto con l'Assessore all'Agricoltura, Stefano Mai, i capogruppo dei diversi partiti e numerosi altri consiglieri che hanno partecipato alla riunione.

E i risultati sono arrivati. Con promesse messe nero su bianco.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci