Inchiesta sul business del caro estinto, tre arresti della Finanza

Ferrari Innovations

Pietra Ligure. L’ipotesi di reato sarebbe quella di concorso in corruzione di incaricato di pubblico servizio. La guardia di finanza ha stretto le manette ai polsi di tre persone ed effettuato una serie di perquisizioni che hanno riguardato anche l’obitorio dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Ad essere finiti nei guai sono un dipendente della cooperativa Ma.Ris di Genova che gestisce l’obitorio del Santa Corona, Vincenzo Brancati e i gestori delle agenzie di Pietra Ligure e Borghetto delle Pompe Funebri Liguri, Carlo Quaranta e Fabio De Giovanni. Estremo riserbo degli inquirenti.

Stando a quanto trapelato il dipendente della cooperativa avebbe segnalato in cambio di favori i decessi ai responsabili delle pompe funebri favorendo l'assegnazione degli incarichi da parte delle famiglie alle loro imprese. Tutti e tre si trovano ora in carcere e sono accusati di concorso in corruzione di incaricato di pubblico servizio.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci