Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Inchiesta Ata, il sindaco di Borghetto Canepa: “Si è lavorato per salvare l’azienda in una situazione complessa”

Tempo di lettura: 1 minuto

Borghetto Santo Spirito. “Sono sempre stato il primo ad essere critico per quello che riguarda il servizio di igiene urbana operato da ATA sul territorio comunale. In questi quasi 2 anni di mandato sono stati numerosi i momenti di confronto, a volte anche duro ma sempre corretto, con i vertici societari. Ma ci tengo a sottolineare che nelle persone dell’Amministratore Delegato e del Presidente ho sempre avuto interlocutori seri e collaborativi”. Lo afferma in una nota il sindaco di Borghetto Santo Spirito Giancarlo Canepa dopo il terremoto Ata.

“Non tutti i problemi sono stati risolti, c’è ancora molto lavoro da fare ma il loro impegno non è mai mancato. Così come non è mancato in questa delicatissima fase societaria in cui è stato fatto un gran lavoro per salvare un’azienda del territorio e dei posti di lavoro. Ho la massima fiducia nella magistratura ma sono altrettanto certo che sia Garassini che Debenedetti siano assolutamente estranei alle accuse ipotizzate. Anche io, come loro, ho ereditato una situazione disastrosa e so cosa vuol dire doverci mettere la faccia per responsabilità non proprie. Per questo voglio esprimere loro la mia solidarietà sperando che, nonostante il comprensibile sconforto, proseguano il lavoro che hanno iniziato in Ata”, conclude Canepa.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: