In appalto i lavori per riparare i collettori fognari e l’impianto di depurazione di Calizzano

Pista Kart Indoor Albenga

Calizzano. Vanno in appalto i lavori per riparare i collettori fognari e l’impianto di depurazione di Calizzano, pesantemente danneggiato dall’alluvione del 24 novembre 2016. Il bando di gara è gestito dalla Stazione Unica Appalti della Provincia di Savona per conto del Comune di Calizzano con l’uso della piattaforma telematica Sintel della Regione Lombardia. Il costo dell’intervento di aggira intorno ai 750 mila euro, ottenuti con finanziamento regionale, di cui circa 590 mila per lavori. Le offerte dovranno essere inserite sulla piattaforma Sintel entro le ore 10 di giovedì 13 giugno, giorno in cui è prevista anche la prima seduta di gara. L’appalto è a procedura aperta e sarà affidato con il criterio del maggior ribasso.

I lavori richiederanno circa 7 mesi di tempo. Si tratta di ricostruire tratti di fognatura lungo il fiume Bormida in località Mereta, in zona Madonnetta – Stagnacci, nel capoluogo in corrispondenza del “ponte nuovo”, nei pressi del ponte di Caragna; da ripristinare anche tratti di condotta in frazione Frassino lungo il rio Frassino, in località Pasquale – rio Valle e in zona Vetria-Maritani. Molti gli interventi previsti nell’impianto di depurazione centrale a valle della frazione Caragna. Il depuratore, anche se non allagato, è risultato danneggiato a causa del materiale trasportato dal collettore principale, interessato da varie rotture ed intasamenti. Il materiale eterogeneo confluito nella stazione di sollevamento dell’impianto aveva causato il suo completo allagamento con conseguente rottura di apparecchiature elettromeccaniche della stazione di sollevamento e delle vasche di trattamento. Le acque e gli allagamenti avevano creato malfunzionamenti anche nei sistemi elettronici di controllo e comando dell’intero impianto.

Nell’immediato si era provveduto al ripristino di una parziale funzionalità del depuratore con la riattivazione parziale dell’impianto. Ora si tratterà di procedere al ripristino definitivo del sistema in modo da garantire la completa attivazione delle tre linee ossidative, della fase di grigliatura e sollevamento, nonché della linea di trattamento fanghi.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi