Imperia vara il progetto Alzheimer

Il progetto ha lo scopo di innescare un processo di cambiamento sociale per la creazione di una rete di cittadini consapevoli e capaci di relazionarsi con la persona affetta da demenza e con la sua famiglia.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Imperia. La Giunta Comunale di Imperia in collaborazione con la Federazione Alzheimer Italia, ha stabilito di aderire alla proposta per la realizzazione del progetto “IMPERIA – Città Amica delle Persone con Demenza”.

Il progetto, per il tramite dell' Assessorato ai Servizi ed alle Politiche Sociali ha lo scopo di innescare un processo di cambiamento sociale per la creazione di una rete di cittadini consapevoli e capaci di relazionarsi con la persona affetta da demenza e con la sua famiglia, facendoli sentire parte integrante della loro Città

Sabato 28 aprile 2018 dalle ore 15.30 alle ore 17.00 presso la Sala Museo dell'Olivo di Imperia, si terrà quindi un incontro informativo e formativo di sensibilizzazione sull'Alzheimer dal titolo “Malattia di Alzheimer: la Dieta protegge?”.

Relatori dell'evento saranno: il Dott. Anselmo (Geriatra, gerontologo, neurofisiopatologo – ASL 1 Imperiese), che illustrerà il Progetto di matrice comunale sopra citato Dementia Friendly Community, svolto in collaborazione con ASL 1 Imperiese, Federazione Alzheimer Italia/Liguria e A.LI.SA.; il Prof. Tabaton (Neurologo, fra l'altro vincitore dell'Alzheimer Award nel 2003) il quale presenterà gli studi che dimostrano come sia fondamentale una dieta equilibrata per prevenire la degenerazione delle cellule cerebrali. Il Professore spiegherà come esista spazio per la prevenzione secondaria della malattia attraverso la dieta. Secondo recenti studi infatti parrebbe che la dieta Mediterranea, ricca sia di acidi grassi polinsaturi, sia di antiossidanti, riduca il rischio di demenza; il Dott. Zanoni (Specialista in geriatria e gerontologia) – ASL 1 Imperiese) che illustrerà l'efficacia di una dieta adeguata da somministrare al paziente malato di Alzheimer in particolare se affetto anche da disfagia.

Durante il convegno sarà presentato, a cura di Silvia Vivaldi - fisioterapista che da anni opera nel campo sociosanitario - il "Sente-mente project", un nuovo modello socio-assistenziale che si propone di stimolare le organizzazioni coinvolte verso la creazione di nuove azioni di assistenza e cura, unite ad un miglioramento organizzativo continuo, e di sostenere le amministrazioni comunali attraverso un Progetto Pilota che guiderà il Comune a essere “Sente-mente amico delle persone che con-vivono con la demenza”

L'evento è svolto in collaborazione con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Imperia PM, nell'ambito dell'attività di promozione di eventi a carattere educativo e culturale diretti a realizzare finalità di prevenzione sanitaria e di diffusione dei valori mutualistici.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci