Il vicepresidente di Assoristobar Alassio: "In città mancano le risorse lavorative"

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Alassio. "Prima di parlare di sviluppo turistico, di incrementare le presenze, di aprire i mercati turistici all'estero, dobbiamo fermarci a riflettere su di un fenomeno preoccupante, un fenomeno che rischia di far chiudere molte attivita' di Bar e Ristorazione, la mancanza quasi totate di risorse lavorative". Lo dice in un post su Facebook Bruno De Blasio, vice presidente di Assoristobar Alassio.

"Io ed i miei colleghi siamo sempre alla disperata ricerca di persone disposte a fare ancora questo durissimo lavoro, persone che non esistono quasi più. In un Paese che distribuisce il "reddito di cittadinanza, un discorso del genere e' assurdo ma tragicamente vero e reale. Passare da 40 a 400 coperti in 24 ore è una prerogativa dei posti di mare come questo dove il "mordi e fuggi" sta'cambiando radicalmente gli schemi di questo lavoro. Prevedo in queste località dette stagionali un futuro di All you can eat. I cinesi sono 2 miliardi, qualcuno loro lo trovano", conclude.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci