Il giallo del fascicolo di Paolo Paredes, l'avvocato Falleti: "Sparito nel nulla"

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Borghetto Santo Spirito. Quattro mesi di silenzio e un dubbio atroce: «La Procura, probabilmente, ha insabbiato tutto e dei killer non si sa più nulla». In un rimpallo di responsabilità tra le autorità giudiziarie di Tlaxcala e di Puebla il fascicolo dell’omicidio di Paolo Prato Paredes, 27 anni, l’italo-messicano di Borghetto Santo Spirito, ucciso a settembre in Messico, è misteriosamente sparito. E’ stata la madre Martha Paredes ad aver informato l’avvocato di famiglia, l’alessandrino Claudio Falleti, dopo aver cercato invano riscontri presso le autorità giudiziarie dei due capoluoghi messicani. «E’ tutto semplicemente assurdo – dice il legale che, sempre in Messico, segue il caso di tre napoletani scomparsi - Abbiamo capito che se ti chiami Cesare Battisti riescono, e sottolineerei per fortuna, a riportarti in Italia per scontare la tua pena, ma se ti chiami con un altro nome le indagini in Messico possono pure rallentare e il tuo Paese se ne occupa quando ha tempo. Stato di diritto per alcuni e non per altri. La politica ha i suoi compiti e uno di questi è tutelare i suoi cittadini». Infatti del caso di Paolo Paredes, con un doppio passaporto, era stata informata la Farnesina e l’Ambasciata. «Tutti i passaggi possibili erano stati fatti pochi giorni dopo il ritrovamento del cadavere – assicura – Ci siamo mossi con tempestività, ma ora di quel del delitto, dei suoi mandanti e degli esecutori materiali non si sa più nulla. Bene sarebbe che le autorità italiane facessero sentire la loro voce. Solo un intervento deciso del Governo potrebbe sbloccare una situazione che oggi è decisamente incredibile. In un rimpallo di responsabilità è sparito un fascicolo e i killer del ragazzo sono ancora liberi di girare in Messico e magari di compiere altri delitti. Di fatto, ad oggi, c’è la tragedia di un ragazzo e di una famiglia che ancora non sa che cosa è successo perché finita nel vortice della mala burocrazia. Un delitto senza assassini, inghiottito nel nulla». Il cadavere del ragazzo di Borghetto era stato ritrovato sei giorni dopo la scomparsa dal mercato di Hidalgo. Paolo Parades aveva accompagnato la madre a fare la spese. Di lui si erano perse le tracce. Inutile per la famiglia così come per il legale Claudio Falleti cercare riscontri presso le autorità giudiziarie. Un caso decisamente misterioso.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci