Il consorzio dell’Olio Dop punta ai contenitori di metallo e di ceramica

  • Redazione
  • meno di un minuto (141 parole)
  • Agricoltura
  • olio
La TUA pubblicità qui. Contattaci

La riunione del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva DOP Riviera Ligure ha deliberato la richiesta al ministero delle Politiche agricole e alla Commissione Europea, affinché il disciplinare di produzione consenta la commercializzazione dell’olio anche in recipienti di metallo e di ceramica. In questo modo, il cliente potrebbe infatti crearsi la classica scorta familiare di olio certificato e garantito ligure. E, nel caso dell’impiego della ceramica, c’è anche un riferimento puntuale alla tradizione regionale di stoccaggio in giare e alla possibilità dei produttori di fornire un contenitore artigianale, dando così un valore aggiunto al prodotto. Il Consorzio di tutela dell’Olio Dop Riviera Ligure ha evidenziato che attualmente si raccolgono adesioni delle aziende a sostegno della richiesta, compilando l’apposito modulo sia presso la sede del Consorzio, che presso le aziende confezionatrici consorziate e le associazioni di categoria.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci