Il Comune risponde ok agli studenti savonesi, biblioteca aperta per lo studio

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Savona. Quattro giorni di apertura con orario completo, invece dei cinque attuali con orario spezzettato e la ricerca un locale alternativo dove potersi trovare per studiare quando la biblioteca è chiusa al pubblico. È la proposta fatta dai rappresentanti degli studenti, Erika Pepe e Giulia Noghera, all’assessore alla Cultura Doriana Rodino nell’incontro di ieri nel quale è stato discusso il problema della riduzione degli orari. L’assessore Rodino ha raccolto le proposte che dovranno essere valutate e discusse con il responsabile al personale. Inoltre una società di giovani imprenditori si è proposta alle studentesse per un aiuto nel caso servissero dei fondi utili per le attività della biblioteca civica. Palazzo Sisto ha quindi confermato l’apertura delle cellette della fortezza del Priamar nel periodo estivo, da metà luglio a metà settembre, sale che saranno messe a disposizione degli studenti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci