Identificati dai Carabinieri una cittadina di Loano per rapina, un savonese per droga e per materiale pirotecnico illegale un lucchese

La TUA pubblicità qui. Contattaci

I carabinieri di Cisano sul Neva, nel corso del servizio di controllo del territorio, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione e contestuale sospensione nei confronti di un cittadino marocchino del posto, ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti, commesso nel 2017 per il quale è stato condannato alla pena di mesi 9 di reclusione. Inoltre hanno denunciato in stato di libertà un cittadino di Savona il quale nascondeva all’interno della propria auto 10 kg. di fuochi di artificio, 5 bottiglie di etanolo e altro materiale pirotecnico.Gli accertamenti immediati hanno permesso di risalire al venditore della provincia di Lucca denunciato per violazione alla normativa in materia di sostanze esplodenti.

Il personale della radiomobile a conclusione delle indagini di una rapina in un negozio di abbigliamenti a Cisano sul Neva nel mese di Agosto, ha permesso di identificare una cittadina quarantenne di Loano che col suo compagno aveva parcecitato alla rapina. La donna In quell’occasione era scappata, ma la ricerca degli indizi a suo carico ha permesso di identificarla è deferita in stato di liberta.

Sotto monitoraggio il territorio per la sicurezza dei cittadini nel centro di Laigueiglia in occasione del Salto dell’acciuga, così anche nei vicoli e carrugi del centro Alassino, allo scopo di infondere sicurezza e stare sempre al fianco del cittadino.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci