I Giovani Imprenditori della Liguria alla scoperta dei nuovi lavori nelle campagne Hi-Tech

In quest’occasione avranno l’opportunità di discutere sulle nuove tecniche che migliorano il cibo e la sua produzione.

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Agricoltura 4.0, tecnologia ed innovazione: ecco i temi che saranno affrontati fino al 10 maggio alla manifestazione “Seeds&Chips” 2018,Milano Congressi (MICO) - Gate 3.

I nuovi lavori giovani nelle campagne hi tech saranno i protagonisti dell’open space sull’innovazione allestito da Coldiretti nello Stand S1, dove i partecipanti potranno scoprire le ultime invenzioni green, frutto della creatività tutta Made in Italy. Una panoramica che va dalle agrivernici al “Grande fratello della stalla”, dalla biocosmesi alle mele in pastiglia, dalla coltivazione delle alghe fino alla carta d’identità elettronica degli alimenti.

È un’occasione unica per i giovani imprenditori di Coldiretti Liguria che da tutte e quattro le province si daranno appuntamento il 9 maggio per assistere al convegno “Impresa 4.0 per chi? Per un approccio italiano alle tecnologie abilitanti”.

In quest’occasione avranno l’opportunità di discutere sulle nuove tecniche che migliorano il cibo e la sua produzione.

Ma non finisce qui: uno speciale focus sarà dedicato a “La new canapa economy, una rivoluzione Made in Italy”, con la coltura protagonista di una rivoluzione tutta Made in Italy,: un’ occasione unica per conoscere i mille usi della pianta piu’ versatile dell’agricoltura italiana, che, grazie alle nuove tecnologie, entra in tanti modi diversi nella vita quotidiana della famiglie: dalla tavola all’edilizia, dalla moda alla cosmesi, dall’ambiente alla salute.

“I giovani – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria, Gerolamo Calleri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa - sono molto attenti e ricettivi quando si parla di innovazione. L’utilizzo di droni, computer e strumenti raffinati non sono più fantascienza: sono a disposizione di chiunque abbia la volontà necessaria di sperimentare e mettersi in gioco. I nostri giovani imprenditori sono tra queste persone e, grazie a questo evento, avranno la possibilità di confrontarsi con esperienze già attive sul territorio italiano, trovando sicuramente spunti utili per innovare anche la propria azienda. Il territorio della Liguria, che non è tra i più facili per le colture, ha bisogno di giovani che sperimentino e trovino il loro spazio di manovra in aziende che molto spesso appartengono alle loro famiglie da generazioni, ma che possono ricevere tanto dalle nuove tecnologie a disposizione.”

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci