Giro di vite dei carabinieri a Ponente, tre denunce, due arresti, una segnalazione

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Bordighera. Continuano i servizi di prevenzione e controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Imperia: in quest’ambito i militari delle Compagnie di Ventimiglia e Bordighera hanno arrestato due persone, denunciato altre tre e segnalato un soggetto quale consumatore di stupefacenti.

In particolare, nel pomeriggio di ieri i militari dell’area intemelia, hanno denunciato due stranieri di nazionalità libica e marocchina i quali, all’interno dei giardini pubblici cittadini e noncuranti della presenza di minori, si stavano fumando uno “spinello”. I Carabinieri, vista la scena, hanno proceduto al sequestro della sigaretta confezionata con marijuana (trovando, a seguito di ispezione, ulteriori due grammi di sostanza) ed alla segnalazione amministrativa dei due, nonché alla loro denuncia in quanto irregolari sul territorio nazionale, avviando di conseguenza la procedura finalizzata all’espulsione.

I militari hanno infine denunciato un 21enne egiziano perché irregolare sul territorio nazionale ed in possesso di pochi grammi di hashish, nonché segnalato all’autorità amministrativa un italiano, trovato anch’esso in possesso di hashish.

Inoltre, una segnalazione dei Carabinieri della Compagnia di confine - che avevano rilevato l’assenza dall’abitazione di N.O.M., classe ’93, dove era sottoposto agli arresti domiciliari, con la conseguente ed immediata diramazione delle ricerche - ha consentito ai militari della Compagnia di Bordighera, impegnati nel frattempo in un servizio straordinario articolato su diversi posti di controllo sulle principali vie di comunicazione, di fermare il soggetto a Vallecrosia, in Via Col. Aprosio, dove è stato arrestato.

Questa mattina è stato giudicato con rito direttissimo, in cui – convalidato l’arresto – è stato condannato a 8 mesi di reclusione, con custodia cautelare in carcere.

Infine, nel corso del medesimo servizio, i Carabinieri della Compagnia di Bordighera hanno rintracciato ed arrestato un 35enne italiano sul quale pendeva un ordine di carcerazione per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose: sconterà un mese di reclusione al carcere di Sanremo.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci