Giovane ucciso da una fucilate, cacciatore indagato per omicidio

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Apricale. È indagato di omicidio colposo il cacciatore di 29 anni di Ventimiglia che ha ucciso con una fucilata Nathan Labolani, 18 anni compiuti a marzo. La tragedia si è consumata nei boschi di Apricale. Come ricostruito dai carabinieri non stava partecipando ad una battuta di caccia, ma stava passeggiando nei boschi insieme al suo cane. Ad un certo punto il cacciatore, scambiandolo per una preda, ha imbracciato la sua carabina calibro 300 Winchester Magnum ed ha esploso almeno due colpi che hanno raggiunto Nathan ad un braccio e all’addome.

I soccorsi da parte della Croce Azzurra di Vallecrosia e dell'elisoccorso arrivato da Cuneo sono stati immediati. Quando il personale medico ha raggiunto la zona dell'incidente il ragazzo era ancora in vita. I tentativi di rianimarlo sono stati del tutto inutili. Ad occuparsi della tragedia sono i carabinieri.

Cordoglio alla famiglia è stato espresso dall'ex ministro Michela Vittoria Brambilla. “Abbiamo appena finito di denunciare i danni enormi che la caccia infligge al patrimonio naturale del nostro paese e i rischi inaccettabili cui l’onnipresenza delle doppiette nei boschi e nelle campagne, durante la stagione venatoria, sottopone chi vorrebbe semplicemente godersi, in santa pace, l’aria aperta. Eccoci di nuovo qui, con l’ennesima tragedia alle spalle, aggravata dalla giovane età della vittima. A questo punto non possiamo che reiterare la richiesta di vietare la caccia la domenica, di raddoppiare le distanze di sicurezza e di sottoporre i cacciatori a controlli medici frequenti e stringenti, chiedendoci fino a quando i pubblici poteri continueranno ad anteporre il divertimento di pochi all’incolumità di tutti e la soddisfazione dei “Rambodi casa nostra alla distruzione di un patrimonio collettivo. L’Italia è un paese fortemente antropizzato, per la caccia non c’è posto: possibile che proprio gli amministratori locali non se ne rendano conto?”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci