Gianni Morandi dona alcuni cimeli al Museo del Festival di Sanremo

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Sanremo. Gianni Morandi, che nel 1972 al Casinò di Sanremo ha partecipato per la prima volta al Festival di Sanremo, ha voluto donare alcuni cimeli al Museo del Festival di Sanremo che si trova all’interno del Casinò di Sanremo.

Il Maestro Gianni Morandi, cantautore, attore e conduttore del Festival di Sanremo ha voluto fortemente essere presente nel Museo del Festival di Sanremo donando il calco della sua mano ed alcuni cimeli storici tra i quali un suo disco d’oro, una sua meravigliosa chitarra, uno spartito musicale ed alcuni vinili storici e preziosissimi come il 45 giri del 1962 “Andavo a cento all’ora” tutti autografati dall’artista.

All’interno del Casinò di Sanremo, dove si trova il Museo del Festival, troverà la più giusta collocazione la bacheca contenente tutti gli oggetti del Maestro Gianni.

Il curatore del Muse, dott. Marco Canova, invita tutti a visitare il Museo ricordando che si accede dalla porta Teatro del Casinò di Sanremo ed è aperto tutti i giorni con entrata libera.

All’interno del Museo del Festival vi sono i cimeli di più di quaranta artisti che si sono esibiti sul palco del Festival di Sanremo.

Hanno donato l'impronta della loro mano al Museo del Festival : Bobby Solo, Tony Dallara, Toto Cutugno,Don Backy, Nicola di Bari, Ivana Spagna, Toto Cutugno, Memo Remigi, Red Canzian , Iva Zanicchi,Marcella Bella, Mal, Alice, Anna Tatangelo, Gigi D'Alessio, Francesca Alotta, Aleandro Baldi, Povia, I Jalisse, Rosanna Fratello, Valerio Scanu, Riccardo Fogli, Enrico Ruggeri, Roberto Vecchioni, Fausto Leali, Luca Barbarossa, Tony Renis, Renzo Arbore e tanti altri.

Il Museo del Festival invita tutti i lettori a visitare il proprio sito per avere un’anticipazione della visita la Museo: www.museodelfestiva.org

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci